VINCITE:
Il 31 ottobre 1998 venne realizzata a Peschici una vincita record al Superenalotto. Con un maxisistema furono vinti oltre 63 miliardi di lire. In quella data questa cifra era la più alta mai vinta per un gioco a premi in Europa.

NOME:

Il nome Peschici è di origine slava, pès o pesc corrisponde a sabbia, il russo pèski significa  “suolo sabbioso”.

VIP:

Nel maggio del 2003 l’attrice australiana Nicole Kidman si è recata in vacanza con i genitori a Peschici, interrompendo la sua partecipazione al Festival del Cinema di Cannes.

FILM:

A Peschici è stato ambientato il primo episodio del film Un’estate al mare, dei fratelli Vanzina. L’episodio s’intitola Il Conte di Montecristo e ha per protagonisti Lino Banfi e Victoria Silvstedt

GEOGRAFIA:

Peschici è l’unica cittadina europea attaccata alla terra ferma dove si vede il sole sorgere e tramontare sempre nel mare; altra caratteristica di Peschici è quella di essere il comune d’Italia più lontano dal capoluogo di provincia, infatti Foggia dista 122 km.
SPORT:
– Il 18 maggio 2000 la 5^ tappa del Giro d’Italia 2000 si è conclusa a Peschici con la vittoria di Danilo Di Luca.
– Il 16 maggio 2006 la 6^ tappa del Giro d’Italia 2006 si è conclusa a Peschici con la vittoria di Franco Pellizotti.
– Il 15 maggio 2008 la 6^ tappa del Giro d’Italia 2008 si è conclusa a Peschici con la vittoria di Matteo Priamo.
La squadra di calcio locale si chiama Atletico Peschici (www.atletico.peschici.it) .

INCENDIO:

Il 24 luglio 2007 Peschici è stato al centro di un apocalittico incendio, sviluppatosi dolosamente e che ha mietuto 3 vittime. Le fiamme hanno distrutto una parte importante della flora circostante. A detta di molti, lo scirocco, che quel giorno soffiava particolarmente impetuoso, avrebbe favorito la rapida propagazione delle fiamme. Grazie soprattutto al tempestivo intervento degli abitanti del luogo, sono state messe in salvo più di 1500 persone, trasportate dalle spiagge sino al porto di Peschici. Gli abitanti si sono anche prodigati in modo da impedire al fronte del fuoco di raggiungere il cuore di Peschici. La prima richiesta di aiuto è partita (a detta del sindaco) alle ore 09:45, il primo elicottero è intervenuto alle ore 12:45 ed i primi soccorsi via terra sono sopraggiunti soltanto nel tardo pomeriggio. Sul accaduto tutte le testate giornalistiche, sia cartacee che televisive, hanno calcato un po’ la mano, dando notizie catastrofiche e compromettendo la stagione balneare in corso. Al giorno d’oggi, l’aspetto della flora non è lo stesso di un tempo.